Guarito dall’Acne Grazie a una Dieta Vegan, Crudista e Fruttariana

Pubblicato da il giorno 25 Nov 2016

Frederic Patenaude intervista Tedd Carr, crudista fruttariano appassionato di fitness che ha superato un grave problema di acne e migliorato la propria salute attraverso una dieta a base di frutta.

 di Frederic Patenaude

dieta acne

 

Ho incontrato Ted Carr a Vancouver. Gli ho chiesto di condividere la sua incredibile storia di guarigione dall’acne con la dieta crudista vegan. Egli è uno dei pochi veri fruttariani che conosco, ed ero curioso anche su questo.

 

Come hai deciso di seguire la dieta fruttariana? Com’è stata la transizione?

Ho deciso di passare a una dieta fruttariana perché volevo ripulire il mio petto, la mia schiena e la mia faccia dall’acne. Tutto ciò che ho provato, prima del fruttarianesimo, semplicemente non ha funzionato. Non avrei provato il fruttarianesimo se la dieta vegana cotta avesse funzionato. Da quando sono diventato fruttariano, non sono più stato capace di mangiare cibo vegan cotto senza sentirmi male.

La mia transizione al fruttarianesimo è stata simile a una dieta a esclusione, poiché ho eliminato un cibo per volta. Mi sono concesso un ultimo pasto con ogni cibo che ho deciso di eliminare. Ho avuto qualche ricaduta e sono tornato a mangiare ancora alcuni di quei cibi, ma quando l’ho fatto, sono stato male… e questo dolore ha creato una forte associazione negativa che si è sostituita a tutti i ricordi positivi prima collegati a quei cibi. Ora associo i cibi cotti col cadere in basso, in un posto buio, un posto che non voglio più visitare nella mia vita.

 

Come ti sei imbattuto nell’idea di una dieta fruttariana per guarire l’acne?

Quando ho stabilito l’intenzione di guarire la mia schiena dall’acne, non avevo idea di come fare. Ma, una volta presa questa decisione, ho cominciato a fare un sacco di ricerche online e ho provato una serie di cose. Ho semplicemente continuato a rovistare in internet in cerca di informazioni, senza mai desistere dal mio obiettivo. E’ stata solo questione di tempo, e poi mi sono imbattuto nel popolo vegan/fruttariano.

Hai mai sentito di qualcuno che abbia fatto una cosa simile? Ho visto altre persone eliminare la propria acne con una dieta a base di frutta, ma non molte ne parlano sui social media, e la maggior parte non ha delle buone foto del “prima”, dato che quando la tua faccia o il tuo corpo è ricoperto di acne, l’ultima cosa che vuoi è farti una foto…

 

C’è una grande differenza tra una dieta vegana cotta e una dieta fruttariana, per l’acne?

Seguendo una dieta vegana cotta, la mia acne è migliorata poiché ho eliminato il latte e il glutine. Ma, pur migliorando, non è scomparsa del tutto come invece è successo passando a una dieta povera di grassi, a base di frutta.

 

Che ne pensi di una dieta crudista con verdure, rispetto a una dieta puramente fruttariana?

Le verdure non interferiscono con la guarigione dall’acne, perciò una dieta crudista a base di verdure e frutta è fantastica. Trovo che le verdure siano più facili da digerire in forma di succo, mentre la frutta va meglio mangiata nella sua forma integra, naturale. Mettendo a confronto una dieta crudista a base di frutta + verdure con una dieta fruttariana pura, vedo una differenza solo per quanto riguarda la facilità di digestione/eliminazione, ma rispetto alla guarigione della pelle, hanno lo stesso livello di efficacia.

 

Cosa mangi tipicamente in una giornata?

La mia alimentazione tipica varia da un mese all’altro e a seconda di dove mi trovo. L’unica cosa in cui sono molto costante è assicurarmi sempre di assumere calorie a sufficienza dalla frutta, nel corso della giornata. Per l’ora di cena, solitamente sono già pieno, oppure ho pronta un po’ di frutta da sgranocchiare!

Il mio modo di mangiare consiste solitamente in 6-8 piccoli pasti di frutta, in genere di tipo succoso come melone, papaya, mango o pomodori. Se non faccio tutti questi spuntini, è perché mi preparo un frullato denso che mi consente di fare 2-3 pasti al giorno anziché 6-8.

 

Mangi altri cibi oltre alla frutta? Se sì, quanto spesso? Qual è la percentuale di calorie che ottieni dalla frutta?

A volte mangio ortaggi e verdure a foglia, ma in genere lo faccio in due circostanze: quando qualcuno dei miei cari mi prepara un’insalata, o quando desidero verdure a foglia verde. Dato che quest’ultima circostanza si verifica raramente, mi concedo le verdure in occasioni sociali per sintonizzarmi con i familiari e gli amici che mi circondano. Al tempo stesso, so che in questo modo probabilmente ottengo alcuni nutrienti diversi (non migliori, ma diversi) rispetto a quelli che otterrei se continuassi sempre a mangiare i cibi che mangio di solito.

La frutta costituisce il 99.9% delle mie calorie nel corso dell’anno.

acne dieta vegan crudista

 

Che benefici hai riscontrato rispetto a una dieta vegan low-fat o anche rispetto a una dieta vegana low-fat crudista che includa verdure e noci, semi, ecc.?

Il fruttarianesimo semplicemente funziona molto bene. E’ migliore di qualsiasi altra dieta – senza dubbio, per me su questo non si discute.

Ho sempre voglia di mangiare ciò che mangio. Non mi sento mai male dopo i pasti.  Non ho voglie incontrollate né mi sento in carenza di cibo, e ho sempre una bella pelle. Non ho odore corporeo e non ho bisogno di saponi e shampoo. Mi sento sempre pulito, la mia energia è al top, e so che questa è la cosa migliore per il pianeta e gli animali. Con noci, semi e molte verdure, ho sperimentato molto gonfiore e problemi di digestione – incluse feci maleodoranti. Con una dieta a base di frutta, niente di tutto ciò. Semplicemente tutto liscio, dentro e fuori.

 

Pensi che una dieta fruttariana contenga tutti i nutrienti di cui il corpo umano ha bisogno? Prendi qualche integratore?

Se ci credi, una dieta fruttariana a base di frutta di alta qualità fornisce tutti i nutrienti di cui il corpo umano ha bisogno. Se non ci credi, non lo fa. I placebo sono una cosa potente e sottovalutata. Credo non ci sia alcun nutriente di cui il corpo umano ha bisogno che la frutta non possa fornire.

Non prendo integratori – ma, di nuovo, se credi che funzionino, allora lo faranno!

 

Qual è la tua routine di fitness e in che modo la dieta fruttariana ha migliorato i tuoi risultati?

In questo momento, è tutto allenamento di forza. Sollevamento pesi. Heavy lifting. Squats, stacchi da terra, distensioni su panca e trazioni alla sbarra.

Ma negli ultimi sette giorni, mi sono allenato esclusivamente per il triathlon. Nuoto, bicicletta e corsa ogni giorno per 1-5 ore al giorno di media.

La dieta a base di frutta mantiene la mia energia dove dovrebbe essere: nei miei muscoli! Difficilmente spendo energia nella digestione, dato che la frutta viene digerita molto facilmente. Inoltre, la frutta è molto alcalina, perciò il mio corpo non è affaticato da uno stato di acidosi creato da cibi acidificanti.

 

Conosci altre persone che vivono di frutta?

Esclusivamente di frutta? Non molte. Meno di tre.

Persone che vivono principalmente di frutta (89-90% delle calorie) sì, ne conosco a centinaia e ne incontro anche di più ogni giorno online.

 

Altri suggerimenti per le persone che vorrebbero provare una dieta a base di frutta?

Semplicemente trova ispirazione e mantienila. E’ la cosa migliore che puoi fare in assoluto. Senza ispirazione, sei finito. Con un’ispirazione quotidiana, invece, diventi inarrestabile. Troverai il modo di avere successo. Mantieniti ispirato. Trovo che i video su YouTube siano la cosa migliore per questo.

 

Ti sei trasferito da Vancouver alla Thailandia. Intendi vivere lì stabilmente, e perché?

Vivo in qualsiasi posto in cui ci sia un clima caldo, ottima frutta e amici in abbondanza. Chang Mai, in Thailandia, è un posto in cui ho amato vivere, un altro è Hilo, nelle Hawaii, e un altro ancora è Santa Barbara, in California. Ottimo clima, ottima frutta e ottimi amici.

Probabilmente non vivrò mai troppo a lungo in nessun posto; ho la tendenza a girare e a spostarmi nei luoghi da cui più mi sento attratto.

 

 
 
New Graphic

Riceverai istantaneamente un link per Scaricare i 3 Special Report in PDF

4 Risposte a “Guarito dall’Acne Grazie a una Dieta Vegan, Crudista e Fruttariana”

  1. Alessandro scrive:

    vorrei capire se facendo un solo pasto cotto vegano alla cena mi fa stare sempre in una
    situazione di eliminazione. dal risveglio a cena
    sono solo a frutta e arrivo circa a 1800-2000 kcal
    poi c’e da aggiungere la mega porzione di verdura cruda prima di cena e un doppio
    primo piatto vegano tipo polenta e legumi o
    cereali e legumi o passato di zucca o verdure ecc ecc.

    non so se i minuscoli brufoletti che ho sulla fronte ( si vedono solo se ho una luce che mi punta sopra la testa altrimenti nn si notano
    guardandomi di fronte, sembrano sottocutanei.
    senza rossore. lievi. se li skiacci sembrano punti
    neri come. esce il pus secco quasi. tipo un punto nero ma nn lo è forse)

    troppe calorie al gg? non penso di superare i 2500.
    il cibo cotto?

    nn ne vado fuori.
    da quando ho iniziato a fare dal rosveglio a cena
    solo frutta mi sono usciti

  2. alessandra moises scrive:

    Vivendo nel nord Italia, d’ inverno come si possono ottenere gli stessi risultati da questa problematica,essendo difficile vivere solo a frutta?
    Questo sia per ragioni climatiche che di disponibilità di frutta varia e nutriente

    • crudoesalute scrive:

      Ciao Alessandra, con una dieta a base vegetale a basso contenuto di grassi e proteine, come quella che proponiamo in questo sito dovresti già ottenere dei discreti miglioramenti.

      Frutta e foglie verdi rimangono comunque ingredienti fondamentali per il successo di questa dieta.

      In bocca al lupo!

      Marco

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *